Subwoofer Slave to the rhythm – Roma – 31-01-2009

Subwoofer Slave to the rhythm – Roma – 31-01-2009

Attratto dallo spettacolare ed accattivante promo lanciato dagli organizzatori del Subwoofer, ho deciso di recarmi nuovamente alla Galleria de’ Serpenti.

 
La locandina dell’evento

Come già detto nel precedente articolo, mi ero ripromesso di dare una seconda occasione agli organizzatori dell’evento più rinomato e ursino della capitale.

Con mio sommo piacere ho potuto appurare che il lavandino, con cui ebbi una spiacevole avventura la volta scorsa, è stato riparato e che l’apparato insonorizzante ha acquistato un aspetto continuo domando alla sala un aspetto meno trascurato.

Molti si son lamentati della lentezza della guardarobiera, ma vi assicuro che gestire un guardaroba con un’utenza di più di 350 persone non è semplice, quello che posso dire e che 2 euro al pezzo mi sembra eccessivo.

Le vere note dolenti, a mio avviso, ricadono sull’impianto elettrico: un’accozzaglia continua di cavi e cavetti che collegano tra di loro casse, luci e laser vari. Posso capire che il locale non nasca come discoteca, ma ho visto impianti di feste casalinghe fatti molto meglio.

Non voglio dare consigli sulla sicurezza, non ne sono in grado, ma alcune matasse erano veramente inquietanti!

Gli inquietanti collegamenti elettrici

Altro discorso alquanto dolente riguarda i barman: giacché il rum proveniva da una bottiglia di Havana Club e la Coca Cola da una bottiglia di Coca Cola; appurato inoltre il sapore del mio Rum&cola, le deduzioni da fare possono essere solo due: 1) il barman è incapace; 2) nelle bottiglie non c’era quello che doveva esserci.

Per il resto nulla da dire, il Subwoofer resta sempre il Subwoofer. Me ne sfugge sempre la filosofia e il concetto primario che vi è dietro, ma se ha un bacino di utenza così ampio e affezionato, significa che ha colto nel segno.

Il vostro Danilo Turbolento

Ps:  Gadget offerto per la serata: una benda per presunti giochi erotici con il logo dell’evento, regalato solo ai più carini (io ne ho una :P)

Pps: Molto molto carino l’orsetto addetto al timbraggio della mano all’ingresso : - D (avrà forse una benda anche lui?!)

yggtorrentz telecharger | click | torrent search