SoccOrso – Save the Bears! Prima serata

SoccOrso – Save the Bears! Prima serata

Come annunciato nei precedenti articoli, FreeBear ha partecipato alla serata Bear Gay “SoccOrso – Save the Bears” all’HD di Milano, svoltasi venerdì 16 maggio.

La suddetta discoteca gay si trova, per chi ancora non lo sapesse, in zona “Città Studi”, a due passi da Largo Murani per intenderci. E’ un locale abbastanza raccolto, senza dark-room (Deo Gratias!), dotato anche di un piccolo angolo con poltroncine.

A quanto pare la discoteca HD e i relativi proprietari sembrano far uso dell’elisir di lunga vita: non invecchiano!

All’entrata siamo stati accolti dagli organizzatori della serata (in camice bianco : - ) ) che ci hanno forniti di drink-card. L’ingresso è stato assolutamente libero e senza consumazione obbligatoria. Decisamente inusuale per essere a Milano e in Italia in genere.

Il costo delle consumazioni è stato di 6 euro ciascuna: ottimo, se consideriamo l’ingresso totalmente gratuito. Mentre per quanto riguarda la qualità delle bevande servite, stendiamo un velo pietoso: il mio “Negroni Sbagliato” assomigliava molto a un “Campari Spruzzato” (fatto male!) e il “Long Island” del mio compare Orso sembrava acqua sporca ed etanolo. A nulla è valso orientarmi verso un altro, più semplice beveraggio: un Vodka-Tonic che sono riuscito a stento ad assaggiare.

Sul bancone bar c’erano inoltre vassoi colmi di stuzzichini, panini e quant’altro potesse spingere famelici orsoni ad avventarsi sulle cibarie. Insomma, metti il cibo in bella vista e riempi il locale di Bear, Chubby e altre simpatiche morbide creature più o meno pelose : - ).

E difatti così è stato: il locale, seppur non esageratamente spazioso, ha fatto il pienone, complice anche il passaparola nelle Chat Bear, fatto nei giorni passati. Orsi, Orsetti e Cacciatori che ballavano, bevevano e si divertivano come matti. Sbaglia dunque chi afferma che se non c’è la consumazione obbligatoria nessuno beve: il bancone è stato sempre affollato, i barman indaffaratissimi a servire e la popolazione ursina impegnatissima a trincare!

La musica è partita dagli anni ’80 ed è proseguita spaziando tra svariati generi: dalla house alla techno. Insomma varia e per tutti i gusti. Ho apprezzato parecchio l’assenza della solita trash-music finocchia tipo “Borgo ”.

Segnalo un piccolo disagio per chi, dovendo fumare e di conseguenza uscire momentaneamente dal locale, ha dovuto pagare le eventuali consumazioni, per poi rientrare con una nuova drink-card.

Benché non si possa ancora parlare di festa vera e propria, la serata è stata carina, poco costosa e piacevole: un buon inizio per un evento organizzato da un gruppo di amici e non da professionisti delle PR.

Consigliato

HD Disco Club
Via Tajani, 11
Milano

yggtorrentz telecharger | click | torrent search