Scopano in Prima Classe!!

Scopano in Prima Classe!!

Il Fermento Club è un noto locale etero per scambisti. Di solito non è frequentato da Gay, né tanto meno da Bear. Tuttavia, in virtù del recente raduno del Magnum Club Italia, è stata concessa anche a noi orsi e orsofili la possibilità di godere dello scopatoio di prima classe che andrò immediatamente a descrivere nelle prossime righe.

 

Come ogni “Luogo di perdizione” che si rispetti (sia esso gay o etero), l’ubicazione non è tra le più felici: esso giace infatti nella periferia di Lodi Vecchio, un paesino della Bassa Padana, meglio conosciuta come la “Zanzaròpoli” (o zanzarificio) della Lombardia.

All’ingresso, avvolte da profumi di incenso, ci attendono gentili signore di mezza età, elegantissime nel loro abito scuro d’ordinanza e sobriamente agghindate, senza strafare, in modo da compensare, almeno in parte, quello che il tempo (inesorabile) ruba a tutti noi. Tra gli accessori anti age annoveriamo: reggiseni antigravitazionali, collier “Trompe-l’oeuil” larghi quanto la spanna di un muratore bergamasco, l’opus caementicium extreme lift (da giorno!).

Sottoscritta la tessera dell’associazione E.N.T.E.S. (Ente Nazionale Trattenimenti Enogastronomia Sport) ci dirigiamo all’interno del club, tutto rigorosamente IKEA: dalle sedie ai punti luce, dai portacenere agli oggetti di arredamento.

Il locale è grande, pulito e ordinato. Una cura del particolare da business class, giustificata forse dai costi per l’ingresso, che vanno da quaranta euro se si entra in coppia, a centocinquanta se si è single. Tuttavia il prezzo di questa serata Bear è stato di “Soli” quindici euro (prima consumazione compresa), che fossimo soli o male accompagnati.

Pagato dunque il pedaggio, ci dirigiamo all’interno del locale. Una serie di divani di generosa dimensione fa da contorno a una pista da ballo piuttosto capiente. Tuttavia, il piatto forte non è il piccolo ristorante arredato in stile IKEA, bensì i lussuosi privé disseminati qua e là per il locale.

Definirli dark-room sarebbe riduttivo, e finirei per sminuire quelli che assomigliano più a stanze d’albergo, impeccabili e dotate di ogni comfort: enormi lettoni con copriletto puliti, tovagliolini di carta in ogni stanza, secchio per la spazzatura, luce soffusa (che può essere spenta), aria condizionata. Non ultimo, vetri a specchio che permettono la vista solo verso l’esterno. In pratica si può far sesso guardando gli altri che si scatenano in pista o mentre si rifocillano al ristorantino!

Increduli e con l’inusuale immagine dei privé ancora stampata sulla retina, volgiamo l’attenzione nei confronti delle toilette. Ogni cabina è dotata sia di tazza che di bidet, per la corretta manutenzione dell’organo maschile… e dintorni!

Abbagliati dunque dallo splendore dei cessi, abbiamo deciso che era giunto il momento di introdurre alcool nel nostro corpo. Ci siamo per tanto affidati allo sberluccicante e schakerevole Boston del timido barman. Questi, probabilmente, mai in vita sua ebbe un incontro diretto con un gay dichiarato. Avreste dovuto vedere la sua espressione alla vista di un branco di ciccioni pelosi omosessuali, sudati e senza maglietta, che ordinavano “Coca e Rum” : - D Comunque sia, le consumazioni successive alla prima (gratuita) sono costate otto euro l’una.

Vorrei segnalare una chicca che forse pochi avranno notato: sul sito del locale viene chiaramente riportato “Sabato trenta agosto CHIUSO”. E’ evidente che abbiano provato un po’ vergogna nei confronti degli abituali clienti, invitati a starsene a casa proprio nel giorno clou: il sabato!

Insomma, un locale dove dar sfogo ai propri istinti senza mezze misure, a prezzi indubbiamente poco accessibili, ma con un servizio da Grand Hotel, compresa la cameriera che gira ininterrottamente per il locale a caccia di rifiuti da ritirare e buttare via.

Infine, tornati con i piedi per terra, al nostro piccolo universo ursino composto di angusti locali, oscuri, puzzolenti, con dark-room da far vomitare un canguro, ci siamo proposti di tornare al Fermento Club sotto mentite spoglie, accompagnati da amiche di sesso femminile, per vedere come gli etero scopano… in prima classe!

yggtorrentz telecharger | click | torrent search