Parigi fa incavolare il Vaticano!

Parigi fa incavolare il Vaticano!

Leggendo i giornali questa mattina ho trovato una piacevole sorpresa: Parigi si fa promotrice di un’azione di alto valore sociale “ depenalizzare l’omosessualità”. Sempre leggendo il giornale questa mattina il mio “spin testicolare” ha assunto velocità mai raggiunte: Vaticano, No all’UE.

In sostanza la Santa Sede, pur citando nel suo catechismo che gli omosessuali non debbono essere discriminati, teme che l’accusato diventi accusatore, una sorta di simpatico gioco di scambio dei ruoli, mi riferisco a quanto detto da Monsignor Migliore: “Una dichiarazione di valore politico” che aggiunge “nuove categorie protette dalla discriminazione senza tener conto che, se adottate, esse creeranno nuove e implacabili discriminazioni”, in sostanza il Vaticano teme che si facciano pressioni sugli stati che non riconoscono unioni omosessuali.

Detto questo, nella mia testa si affollano numerose domande; alcune a mio parere importanti, altre un po’ meno… per non parlare delle congetture.

Qualcuno ha per caso informato il Vaticano che in parecchi Paesi l’omosessualità viene condannata con pene capitali, torture e quant’altro?

Siamo forse, noi omosessuali, vittime sacrificali da utilizzarsi al fine di creare altre categorie di discriminati?

Nella mia somma ignoranza credo che dal Vaticano siano arrivate risposte frettolose, quasi a voler mettere bocca dove l’hanno sempre messa, ma senza questa volta informarsi correttamente.

Volevo chiudere con una riflessione: non è che il Vaticano teme che, cedendo alle future pressioni degli Stati che sottoscriveranno la mozione,  il 99%  dei propri dipendenti (quelli col collarino) faccia domanda di matrimonio?

Mah… chi vivrà vedrà!

Un saluto dal vostro Turbolento

yggtorrentz telecharger | click | torrent search