New Chaps – Barcellona

New Chaps – Barcellona

Dopo una lunga scarpinata per Barcellona sotto un’insistente pioggerellina, abbiamo deciso di fare un salto al New Chaps per concludere la serata in bellezza, per berci una sana cerveza e per far conoscenza con usi e costumi di orsi e cacciatori Catalani.

Perché abbiamo scelto proprio il Chaps? Perché è il primo luogo che ci è capitato sotto mano! E poi il nome ci ispirava tanto… : - )

Premessa: il locale in questione si trova un po’ fuori dalla zona gay di Barcellona, su uno dei principali viali che attraversa da parte a parte l’intera città, la Avenida Diagonal: un po’ come Viale Forlanini a Milano, ma immensamente più largo e lungo… moooooolto lungo!

Ingresso libero. Nessuna tessera di strane associazioni per la tutela e la salvaguardia dall’estinzione dell’omosessuale nell’universo conosciuto.

Entriamo. Ed eccoci in una specie di grotta polverosa, anche un po’ zozza a guardar bene! Conosco quest’aria pesante e densa, impregnata di ormoni fuoriusciti da caldi corpi di orsi, ondeggianti nei loro movimenti ritmici, cadenzati, prima lenti e poi sempre più veloci, sensuali, instancabili, sudati e ansimanti. Insomma… c’era puzza di dark room che veniva dal piano inferiore.

Il mio naso di cacciatore suggerisce al resto del corpo di seguire l’olezzo-scia ormonale. Scendiamo quindi le scale. Questo spettacolo mi ricorda vagamente qualche film già visto… “I guerrieri della notte”? No… “Nosferatu”… forse. Ma deve essere qualcosa di più simile a un sottolivello di un videogioco… “Half Life”!! Ecco, sì: proprio lui! Mi preparo quindi ad affrontare famelici mostriciattoli aracnidiformi, pronti a saltarmi in faccia, armato di un semplice piede di porco.

A proposito di porci: ma da dove arriva questa puzza? Ah sì… dalle toilette! Oddio: come ho fatto a usare un termine dalle sonorità tanto dolci e acquose come “Toilette”, per descrivere il turpe ammasso bio-decomposto che emana tale fetore nauseabondo? Una tuta anti-radiazioni, presto!!

 

Torniamo agli alti ranghi facendoci largo tra sling e materiale cuoiaceo con la mano destra, mentre con la sinistra ci turiamo il naso, trattenendo il respiro per evitare di ingerire la mal-aria dei piani bassi.

Giunti al bancone ci scoliamo d’un colpo una Estrella, la cervogia del posto. Scambiamo due parole con il bar-hombre, discreto ma simpatico, che ci regala due free-pass per il Martin’s, una discoteca gay. Prezzo della birra: meno di quattro euro. In Italia ce lo scordiamo e, in più, ci tocca pagare il pizzo all’Arci-guy!

Ci guardiamo intorno: sugli oggetti di modernariato di bassa qualità giace compatto un pre-adamitico strato di polvere. Segno inconfutabile che l’aliena tecnologia del panno antistatico non è stata ancora importata in questi luoghi.

New Chaps
Avenida Diagonal, 365
Barcelona

www.newchaps.com

p.s.: Prima di scrivere questa recensione sono andato a documentarmi un pochino sul sito Internet del Chaps, alla voce GALERIAS –> AMATEURS. Ma che bella carrellata di cazzi!! Complimentoni per raffinatezza e gusto!!

yggtorrentz telecharger | click | torrent search