Ma dove sono gli orsi Svedesi?

Ma dove sono gli orsi Svedesi?

Resoconto della vita gay Bear di Stoccolma: non esiste una vita gay Bear a Stoccolma. O per lo meno non sembrerebbe a prima vista che ce ne sia una!

Qui sono tutti biondi manici di scopa e assomigliano allo stereotipo anni ’20 del giovane efebo omosessuale. Quelli un po’ più maturi ricordano invece le fattezze del Capitano Stracker di “Ufo Base Luna”. Altro che omoni corpulenti e baffuti dagli elmi vikingamente cornuti!

Il Capitano Stracker

Insomma, di Orsi se ne vedono ben pochi. Probabilmente tutti annegati nell’affondamento del Vasa.

Siamo tuttavia riusciti a trovare il gruppo chiamato “Viking Bears” www.vikingbears.com che organizza ritrovi e feste qua e là nel mondo, oltre che serate al Side Track.

Sul territorio esiste quindi una presenza ursina, ma niente di paragonabile ai movimenti Bear spagnoli, italiani, tedeschi e statunitensi.

In generale invece, gay ed eterosessuali convivono tranquillamente, apparentemente senza ostentare la propria diversità gli uni con gli altri.

Coppie di papà imboccano i propri figli nei bar dei centri commerciali, senza che nessuno punti loro gli occhi addosso (tranne noi ovviamente!).

I locali gay sono più luoghi di aggregazione aperti a tutti, piuttosto che ghetti (come in molti altri Paesi, compreso il nostro) isolati dal resto del mondo e spesso inaccessibili a eterosessuali e a donne.

Nel centro di Stoccolma troviamo le bandiere arcobaleno esposte in diversi locali, anche semplici pub o ristoranti non necessariamente segnalati come luoghi per omosessuali. Sembra insomma che vi sia piena integrazione e che la barriera fra etero e gay sia stata finalmente abbattuta.

yggtorrentz telecharger | click | torrent search