Il Burqini

Il Burqini

Buongiorno orso o cacciatore che tu sia!

Oggi, prima di pubblicare un paio di articoli di un nuovo collaboratore di Freebear, mi soffermo su una delle cose più inutili e assurde che mi sia capitato di vedere. Ovviamente inutile per me in quanto orso, uomo e per di più occidentale.

Mi giunge una mail da www.stile.it (come io possa essermi iscritto a una simile mailing list mi è oscuro!) .

Dunque, all’interno della suddetta mail leggo ( testuali parole!) : " Sulle spiagge del surf di Sydney fa il suo ingresso ufficiale il “burqini”, costume da bagno in due pezzi disegnato dalla stilista musulmana Aheda Zanetti, emigrata in Australia all’età di due anni."

Scioccato da cotanta mudernità, subito mi appresto a leggere l’articolo per esteso.

Sintetizzo per evitarvi un’inutile spreco si tempo: da oggi.. udite! udite! o donne Musulmane, potete fare le fighe in spiagga anche voi.!!! Una stilista australiana/musulmana ha risolto il vostro annoso (?) problema! Via il Burka e su il Burqini: simpatico due pezzi da indossare sulle spiagge.

Ma come sarà ‘sto Burqini? Un morigerato custume della nonna? Un bikini con il velo? Naaaa! è un orrendo costume da Bugs Bunny, decapitato di un orecchio, che secondo la stilista "resta leggero e si asciuga velocemente, soddisfando i bisogni pratici di uno stile di vita moderno“.

Una vera cazzata, che non c’entra nulla con orsi, cacciatori, locali, e più in generale con la filosofia Bear, di Freebear.

Anche se in verità mi vien da dire: " Io sto qui a menarmela perchè non posso baciare il mio compagno in pubblico, ma poi in realtà ci sono culture in cui non puoi mostrare neanche la pelle (se va bene)… quasi quasi al prossimo gay pride mi metto un Burqini o anora meglio il Bearkini!"

Scusate! Ma è talmente una cazzata che non ho proprio resistito!

Scusate ancora e vi prego lasciate un messaggio dopo il beeep!

yggtorrentz telecharger | click | torrent search