Eagle: ovvero quando le contaminazioni non funzionano proprio come dovrebbero…

Eagle: ovvero quando le contaminazioni non funzionano proprio come dovrebbero…

Approfittando di un giorno di ferie obbligatorio (grazie Signor Datore di Lavoro) e rendendomi conto di aver trascurato un po’ il mio ruolo di FreeBear, mi sono recato a Roma cercando qualcosa di nuovo… o meglio qualcosa che rompesse la mia routine quotidiana.

Girovagando in rete e carpendo preziosissime informazioni diretamente dalla redazione di FreeBear trovo una serata interessante per orsi ed estimatori:

Eagle Roma

 

*** ONLY MEN presenta UNIFORM ***

in collaborazione col gruppo fetish-military “Articolo 28″ >> UNIFORM >> ingresso all’Area Uniform esclusivamente con DressCode MILITARY – BOOTS – LEATHER

>> NO FASHION STRONG DRINKS HOUSE MUSIC DARK LABYRINTH, La notte romana per soli uomini: per orsi, cacciatori, musclebears e gente maschile. Dresscode obbligatorio: >> NO FASHION <

via Placido Zurla 68 (Pigneto) – Roma
www.onlymen.it

Perdonate se mi dilungo sulle ragioni della scelta della serata: in primo luogo son mesi che cerco di recensire l’Eagle club e puntualmente l’adorabile redazione cestina il mio pezzo (Vi adoro tutti! 😀 ) faccio mea culpa, ho perso di mordente in questo periodo!

In secondo luogo, l’organizzazione della serata (Only Men) è la stessa che organizza il Fresh e il BearMonday.

Infine, ma non meno importante, sono quasi certo che questo sia il primo evento discotecaro cui apertamente gli Articolo 28 danno il loro pieno appoggio. Rimando al sito internet (http://www.articolo28.it) per le presentazioni: non sarebbe carino fare un copia e incolla di vita, morte e miracoli degli Articolo 28!

Articolo 28

 

Per quanto riguarda il locale è veramente carino, all’ingresso si trova il guardaroba e la cassa dove bisogna presentare la tessera Arcigay.

Proseguendo attraverso un corridoio ci si ritrova in un disimpegno, dal quale si può accedere ai bagni. Di fronte invece si intravvede il bar con il bancone e la sala fumatori. Quest’ultima molto capiente con tavolini e sedie (a quanto pare funge anche da area lounge).

Per l’occasione le darkroom sono diventate due, una con accesso libero con ingresso sulla destra accanto al bar. All’altra invece si accede dalla pista da ballo, scendendo le scale. Per l’occasione quest’ultima era riservata a coloro che si fossero presentati in uniforme.

Tutto sommato l’eagle club non è affatto male, si respira ancora un po’ l’aria “work in progress” e la fantasia dei colori (rosso e nero) non aiuta a tirare su il morale; ma almeno ci si può concentrare sulle persone!

Eagle Club Roma

Le luci rosse del bagno non facilitano certo a centrare l’obbiettivo water… ops… volevo dire la turca (ma quanto siamo virili!).

Carini i riferimenti in metallo stile rampa antiscivolo che ricoprono i cubi della pista.

Durante la serata ho dovuto a fare cazzotti per accedere al bar (non son riuscito a capire se fosse tanto affollato per via dei barman o altro), ma alla fine un bel bicchiere di 4 bianchi era tra le mie mani!

Veniamo alle dolenti note: sulla carta poteva essere una serata vincente e tutto sommato in parte lo è stata!

Tre organizzazioni di peso avrebbero dovuto quanto meno richiamare grandi numeri. A metà serata
nella parte comune non riservata al dress code military (sala fumatori, bar e il disimpegno) c’erano più persone che nella metro all’ora di punta!

La parte militaresca: pista, e dark military erano completamente deserte e così sono rimaste fino a fine serata, nonostante la musica fosse sicuramente di un certo livello!

Forse qualcosa nell’organizzazione generale non ha funzionato…

Posso azzardare un’ipotesi, essendo presente nel locale già alle dieci e mezza, vestito verde peperone marcio. Entrato per cortesia dei gestori ho infatti assistito alla preparazione degli ultimi accorgimenti: tutti si davano un gran da fare!

Mentalmente ho fatto l’appello:

– Staff Eagle club, presente

– Staff Onlymen, presente

– Staff Articolo28… ‘ndò cavolo stanno?

A mezzanotte passata si presentano due ometti con una maglietta con la scritta Articolo28 (alla faccia della puntualità! Il raduno era previsto alle 23) a quanto pare l’esercito si sta rammollendo!

Comunque posso capire che fossero impegnati a smontare il campo (forse qualcuno era nella latrina e non ha sentito che il carro stava partendo), ma un’organizzazione che prepara un evento ha l’obbligo di presentarsi largamente in anticipo, oltre magari a portasi dietro un minimo di simpatizzanti…

Dal vostro Turbolento è tutto.

Post scriptum personale: non Vestirsi più verde marcio a vuoto, tanto sono carino anche se non gioco al militare! Eh eh : - )

yggtorrentz telecharger | click | torrent search