Company Club – Reload

Company Club – Reload

Ultimamente, rinnovata la tessera ARCI GAY scaduta ormai da quasi un anno (leggi: versato il pizzo a una fra le tante Istituzioni Italiane preposte alla riscossione di tributi a fondo perduto, utilizzati esclusivamente per rimpinguare le tasche dei soliti finti politicanti pseudo-rampanti), ci siamo recati al Company Club di Milano con l’intento di trascorrere una serata in compagnia.

Il locale di cui sopra (unica meta Bear presente sulla scena Milanese: davvero vergognoso se pensiamo a Città Europee del calibro di Monaco di Baviera, Madrid o Parigi), per chi ancora non lo sapesse, ha da poco cambiato gestione ed eravamo per tanto curiosi (a mo’ di scimmia) di assaporare a pieni polmoni questo vento di novità. In effetti la prima cosa che ci ha colpiti è stata una vera zaffata di aria respirabile. Strano a dirsi, ma i condizionatori erano funzionanti e a pieno regime. Evento in sé mai accaduto con la precedente gestione dalle evidenti e notorie “braccine corte”.

Altre novità da segnalare: la messa a nudo dei muri in mattoni a vista, la rottamazione del flipper (non se ne poteva più di ‘sto catafalco per nostalgici degli anni sessanta – N.d.A.) e l’introduzione di televisori multipollice appesi ai soffitti, sui quali vengono riprodotti video musicali.

Insomma piccole idee che denotano buona volontà e voglia di cambiare, anche se di lavoro ce n’è parecchio da fare! Restano infatti tutti i disagi di un locale piccolo, mal diviso e pericolosamente gonfio di gente soprattutto durante il fine settimana. Inoltre  i servizi igienici continuano a rimanere in cattive condizioni anche a inizio serata, le consumazioni vengono servite in misura unica con bicchiere grande, la luce emessa dai televisori illumina il locale in maniera fastidiosa.

Un consiglio sarebbe quello di effettuare una gradita, sensibile ritoccata ai prezzi delle consumazioni, sempre troppo elevati per essere un Circolo Arci! Oltre ovviamente ad abolire del tutto l’affiliazione alla suddetta ARCI, vera piaga che affligge la comunità omosessuale Italiana, dai locali gay di ogni genere, alle saune, ai “circoli culturali” che si rivelano quasi sempre degli squallidi e maleodoranti scopatoi!

Per il resto speriamo che la ventata di cambiamenti continui e non si arrresti a piccole messe a punto di un motore completamente da revisionare.

Speranzoso Gattosalsiccia

yggtorrentz telecharger | click | torrent search