Cessi anti Gay

Cessi anti Gay

La simpatica cittadina di Fort Lauderdale, nota per essere la prima città al mondo in fatto di turismo gay, ha annunciato una vera e propria “rivoluzione”.

La città soprannominata anche

la “Venezia d’America”, nella quale attivissimi sono anche i club e le associazioni di orsi e ammiratori, ha lanciato il suo anatema: “Basta sesso nei cessi” e ancora “ogliamo che le famiglie possano andare nei gabinetti pubblici senza timore che possa succedere qualcosa ai loro figli”.

Partendo dal presupposto sacro che i cessi non sono delle dark room, mi chiedo: c’è bisogno di associare sempre il sesso con i bambini? Le due cose sono e devono rimanere incompatibili!

Ma forse ,talvolta, “il peccato è negli occhi di chi guarda”. Ovvero, chi associa sesso e bambini spesso non fa che richiamare desideri nascosti, camuffati da moralismo (vedi vescovi e politici inquisiti per abuso di minorenni).

Insomma Fort Lauderdale alla fine userà parte dei soldi (tanti! ndr) che la comunità glbt lascia ogni anno nelle casse del primo cittadino, per installare telecamere e orinatoi anti sbircio, nella convinzione che così nessuno potrà più fare sesso nei bagni pubblici.

Interessante soluzione, ma i video poi li pubblicheranno su youtube?

Liquidamente

yggtorrentz telecharger | click | torrent search