Bear’s Den pizzicaluna version

Bear’s Den pizzicaluna version

Bears den

Come al solito il Il Gattosalsiccia si fa distrarre da i paricolari! E ovviamente dimentica di fare la cosa più importante, ovvero descrivere il locale ! No comment

Per fortuna arrivo io e vi accompagno, novello Virgilio, negli anfratti oscuri e per la vertià un po’ zozzi di questo storico locale Bear a Parigi.

È un Bar, e fino a qui niente di strano, ove una cosumazione costa circa 4,80 euro e, se non ho capito male, non fanno distinzioni sulle dimensioni del contenitore.

Il “simpatico” locale  si sviluppa in bassezza, ovvero scende per un paio di piani, nei meandri dell’antica Parigi.

Il bar vero e proprio sta al primo piano, piccolo, scomodo, e troppo vicino al bagno!


All’ammezzato, sta la saletta culturale con proiezione di film a tema. Sempre allo stesso piano c’è la Dark, che più che una dark room sembra lo sgabuzzino di una signora troppo ormonale  e troppo sposata, ossia piccolo e pieno di uomini.

Al piano inferiore, sempre che siate soppravvisuti alle scale troppo ripide, agli archi troppo bassi, e ai gradini nascosti (ma la 626 vale solo da noi?) giungete in una sala/stanza/cantina con annesso piccolo bar e dj del caso.  Sulla  musica stendiamo un velo peloso.

Strana razza i francesi, che nelle classifiche americane appaiono secondi, subito dopo gli italiani, in fatto di corteggiamento e qualità amatorie. In verità penso che tutti i francesi siano convinti di essere Maria Antonietta, e aspettino che qualcuno porga loro l’orso o il cacciatore della situazione.

Ovvero sono lenti, indecisi, e ahimè usano poco il deodorante.

Torniamo al Bears Den: sarà pure storico ma una passata con il Lysoform ogni tanto ci starebbe bene e magari, già che ci sono, un’imbiancata e una rinnovata al parco musicale non sarebbe male!

yggtorrentz telecharger | click | torrent search