Alpheus: un supereroe alla ricerca della sala perduta!

Alpheus: un supereroe alla ricerca della sala perduta!

Il post-Romapride ha offerto una miriade di opportunità in fatto di serate: c’era solo l’imbarazzo della scelta e, visto che ormai le mie recensioni sul Subwoofer non si riescono più a contare, ho deciso di andare a rompere le scatole al Bears King in collaborazione con Bears In Rome (due piccioni con una fava!).

flyer bear pride roma 2009

Gli organizzatori hanno descritto l’evento in questa maniera: “In occasione del Gay Pride che si svolgerà nel pomeriggio a Roma, Bears King, in collaborazione con Bears In Rome, propone un appuntamento esclusivo per orsi, cacciatori e amanti del genere, all’Alpheus Disco per un fantastico party con un DJ set d’eccezione”.

Se l’Italiano non è un’opinione (modo di dire partenopeo – N.d.A.), la descrizione fornita cortesemente dall’organizzazione lascia capire che alla serata parteciperanno solo Orsi, o meglio che una gran quantità di massa pelosa aderirà all’evento e che questi saranno trattati col massimo riguardo.

Mi spiace dirlo, ma la realtà è stata ben diversa! Per trasmettervi il mio disappunto devo proprio descrivervi il locale e poi capirete il perché.

L’Alpheus è situato a pochi passi dalla stazione Ostiense. E’ una discoteca multi-sala con ampio giardino: le sale sono tre, ognuna con un bar (c’è un bar anche nel cortile antistante al locale e uno sovrastato da un mega lampadario in un mega salottino tra le sale).

bar alpheus roma pride gay bear freebear

Purtroppo una delle tre non ho potutto visionarla in quanto era stata occupata dalla serata lebo (ma non era un party escusivo?) e mi è stato severamente vietato di entrare pur se fornito di pass (braccialetto fucsia brillantinato). Il motivo mi è ancora del tutto oscuro.

Comunque, se la sala in questione è come le altre due, deve essere veramente eccellente: tutte quante sono infatti dotate di più regie, una ne ha addirittura tre, una per il Dj, una per il Vj e luci, infine una solo audio.

alpheus roma pride

Ora vi chiederete perché mi sia tanto inversato, visto che c’erano effetti luce da paura ed ero coccolato da ben cinque bar più privé e bracciale del potere fucsia brillantinato!?

Semplicemente perché una serata pubblicizzata come esclusiva dovrebbe essere esclusiva! Io sono di ampie vedute e non è esattamente questo che mi ha dato fastidio. Il problema, se di problema si può parlare, è che la sala esclusiva per orsi era in effetti uno stanzino (ampio ma pur sempre uno stanzino) ricavato dalla sala relax della pista lesbo!

bear room alpheus roma pride gay freebear

Ora vorrei che qualcuno mi spiegasse perché un orso debba entrare in uno spazio privo di luci, di effetti di qualsiasi tipo, mentre nella sala accanto c’è un enorme spazio dove si scatena il finimondo.

bear room roma pride gay alpheus freebear discoteca

In sostanza la serata Bear all’Alpheus è stata una mera azione pubblicitaria. Gli organizzatori si sono scusati dicendo che non è stata colpa loro, in quanto la direttrice artistica del locale era per qualche strano motivo sparita e i proprietari hanno deciso all’ultimo momento di cambiare l’organizzazione delle sale!

Io sono semplicemente senza parole!

Costo della serata: 7 euro per l’ingresso, 7 euro  per consumazione.

Dal vostro contrariatissimo Turbolento è tutto.

yggtorrentz telecharger | click | torrent search